Tamponi e viaggi: le ultime novità

Negli ultimi mesi, quando abbiamo ricominciato a viaggiare per lo meno in Italia ed in Europa, ci siamo dovuti confrontare a normative che continuavano a cambiare.

E’ stato questo il caso dei tamponi obbligatori al rientro da mete estere.

Questo Agosto, all’improvviso, per chi viaggiava da alcune destinazioni è diventato obbligatorio fare dei tamponi.

Spagna, Grecia, Malta e Croazia sono state le prime destinazioni interessate da questa normativa.

Ora, l’8 ottobre è cambiata e di molto la lista dei paesi interessati da obbligo di tampone al rientro:

Belgio, intera Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna hanno l’obbligo di tampone al rientro.

Non rientrano più nell’obbligo di tampone invece Croazia, Grecia e Malta.

E’ possibile fare i tamponi direttamente in aeroporto, quali ad esempio Roma Fiumicino o Milano Malpensa. A Roma ci sono i test rapidi, mentre a Milano Malpensa c’è appena fuori l’area di ritiro bagagli, a sinistra (vicino alla porta 1), la postazione dove fare il test “classico”.

A Malpensa per fare il tampone è necessario prenotarsi QUI.

Nei prossimi giorni vi diremo invece come potrebbero riprendere i viaggi intercontinentali, tenendo in considerazione che diversi paesi hanno già riaperto al turismo internazionale: tra questi sottolineiamo esserci sia le Maldive che la Tanzania con Zanzibar, due mete particolarmente apprezzate dagli Italiani.

Se avete voglia di ricominciare a volare, seguite sempre i vostri @Piratinvolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *